Avviare un’attivita commerciale in Ucraina: da che cosa iniziare?

Avviare un’attivita commerciale in Ucraina: da che cosa iniziare?

Negli ultimi anni in Ucraina si apre un’enorme quantità delle ditte e società, i proprietari delle quali sono i cittadini delle altre nazioni. Largo spazio su mercato e pochi concorrenti in certi settori fanno si che l’Ucraina diventi attraente per avviare la propria attività. Alcune aziende internazionali aprono qua le loro filiali, che operano con successo e portano buoni profitti sia ai proprietari che a loro dipendenti.

Ai sensi della Legge d’Ucraina, i cittadini-non residenti hanno il diritto di avviare l’attività imprenditoriale sul territorio d’Ucraina. Però ci sono alcune sfumature giuridiche riguardo all’apertura di attività commerciale e registrazione di uno cittadino extracomunitario come un imprenditore in Ucraina.

PECULIARITA’ DI COLLOCAMENTO DI CITTADINI EXTRACOMUNICATORI IN UCRAINA

I cittadini extracomunitari che intendono avviare la propria attività sul territorio d’Ucraina devono tenere in considerazione seguenti peculiarità di collocamento di cittadini extracomunitari in Ucraina:

  1. Per aprire una ditta, società (SRL, DI) un cittadino extracomunitario prima deve richiedere un numero identificativo del singolo contribuente – codice fiscale. Il numero del codice viene rilasciato dal Registro di Stato di persone fisiche d’Ucraina e rimane invariato per tutto il periodo della vita. Solo codice fiscale dà la possibilità ad un cittadino extracomunitario di registrarsi come un imprenditore sul territorio d’Ucraina.
  2. Per aver la possibilità di lavorare in Ucraina in regola, un cittadino extracomunitario deve ottenere un permesso di lavoro in Ucraina. Solo dopo aver ottenuto tale permesso, un cittadino extracomunitario può occupare la posizione di direttore ufficiale della sua ditta.
  3. Qualora un cittadino extracomunitario è anche il fondatore di SRL, lui non può richiedere il permesso di lavoro, siccome tali documenti vengono presentati esclusivamente per conto di una persona giuridica registrata. In questo caso, su posizione di dirigente di SRL può essere nominata una persona che è un cittadino d’Ucraina. Tale persona, in base degli accordi appropriati, può essere un rappresentante di uno studio legale. Il direttore di SRL può essere cambiato dopo la registrazione della SRL, quando un cittadino extracomunitario – proprietario di attività – riceverà il permesso di lavoro che gli darà il diritto di presiedere la sua azienda.
  4. Il particolare importante durante l’apertura di attività commerciale per conto di un cittadino extracomunitario è il capitale sociale, se la sua somma è non inferiore a 100 000 USD in investimenti stranieri, il titolare della ditta ha il diritto di ottenere la residenza permanente in Ucraina.

 

DOCUMENTI DA PRESENTARE PER REGISTRAZIONE DU INA SOCIETA’ PER CONTO DI UN CITTADINO EXTRACOMUNITARIO

Per registrare la propria attività in Ucraina, un cittadino extracomunitario deve presentare un kit di documenti. I kit di documenti si variano in base se un cittadino extracomunitario è una persona fisica o giuridica.

Per la persona fisica bisogna presentare i seguenti documenti:

  • una fotocopia di passaporto del titolare di SRL;
  • una fotocopia di codice fiscale;
  • elenco di attività previste da svolgere;
  • reperibilità di dati personali di un cittadino extracomunitario – persona fisica;
  • procura notarile per la registrazione di documenti e la firma di uno statuto per una persona giuridica.

Invece per la persona giuridica devono essere presentati i seguenti documenti:

  • una fotocopia di passaporto e una fotocopia di codice fiscale di direttore di SRL e di capocontabile;
  • una fotocopia di statuto di persona giuridica-non residente (deve essere legalizzata da notaio);
  • una fotocopia di documento di registrazione (deve essere legalizzata da notaio);
  • una fotocopia di documento attestante l’autorità del funzionario (legalizzata da notaio);
  • procura notarile per il diritto di firmare i documenti statutari e svolgere altre operazioni per la registrazione della società;
  • documento che certifichi l’ubicazione dell’entità legale.

 

LE DOMANDE CHE VEGONO SPESSO FATTE DAI CITTADINI EXTRACOMUNITARI REGISTRANDO LA LORO ATTIVITA’ IN UCRAINA:

  1. Conviene registrare una ditta per conto di un cittadino extracomunitario in Ucraina essendo una persona fisica o una persona giuridica extracomunitaria?

Dalla scelta fatta dipenderà il prezzo di registrazione e la complessità di procedura. Se una ditta viene registrata da un cittadino extracomunitario come persona fisica, basta ottenere il codice fiscale. Se viene registrato un soggetto giuridico, il fondatore di quale è un’altra persona giuridica extracomunitaria, in questo caso l’elenco dei documenti si allarga (certificato o estratto di registrazione di una persona giuridica extracomunitaria, a volte se nell’estratto non è indicata la persona, titolata come un rappresentante, serva anche una delega), peraltro tutti questi documenti devono essere apostillati e legalizzati se provengono da un paese che lo richiede.

 

  1. Deve essere presente un cittadino extracomunitario durante la procedura di registrazione di sua attività in Ucraina?

Non è obbligatorio, una ditta può essere registrata tramite una delega. Però per registrarla bisogna indicare la sede di registrazione e il direttore. Altrimenti sarà impossibile registrate un’attività in Ucraina.

 

  1. Ci sono delle restrizioni per un cittadino extracomunitario essendo un fondatore o direttore in Ucraina?

I cittadini extracomunitari possono essere i fondatori di una attività senza nessuna restrizione. Occupare la posizione di un direttore si può solo dopo l’ottenimento di permesso di lavoro.

 

  1. Può una ditta fondata da un cittadino extracomunitario versare l’imposta unica?

Solo se è fondata da un extracomunitario – persona fisica, nel caso fosse una persona giuridica – non lo può fare.

PER CONCLUDERE: è necessario tradurre tutti i documenti rilasciati a un cittadino extracomunitario in un altro paese nella lingua ucraina, così come apostillarli e legalizzarli da un console. Inoltre, la firma del traduttore deve essere autenticata.

L’associazione di avvocati “Bachynskyy & Partners” www.migrate.com.ua

X