UNIONE EUROPEA CONFERMA PROLUNGAMENTO SANZIONI INDIVIDUALI A RUSSIA E UCRAINA

Unione Europea conferma prolungamento sanzioni
16 Mar

UNIONE EUROPEA CONFERMA PROLUNGAMENTO SANZIONI INDIVIDUALI A RUSSIA E UCRAINA

Il Consiglio d’ Europa ha dato conferma, questa mattina, della sua intenzione di voler estendere le sanzioni individuali alla Russia e all’ Ucraina nella sua riunione di domani.

La notizia, riportata da un funzionario anonimo dell’UE intervistato da TASS la settimana scorsa, è stata pubblicata sul portale ufficiale del Consiglio UE, che giustifica la decisione rilevando nel suo report che «la valutazione della situazione non giustifica ancora un cambiamento di rotta nella politica delle sanzioni», che per questo motivo verranno estese per altri sei mesi, fino a settembre 2017.Le restrizioni di viaggio ed economiche vengono attualmente applicate a 150 persone e 37 organizzazioni russe ed ucraine.

“Il documento è stato adottato”, — ha detto la fonte, che ha chiesto l’anonimato. Secondo l’interlocutore dell’agenzia, la decisione sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea sabato. In precedenza le fonti a Bruxelles avevano rivelato a “RIA Novosti” che le sanzioni sarebbero state estese fino al 15 settembre a 146 persone e 37 imprese. Dalla blacklist sono stati tolti i nomi di 3 persone in quanto decedute.

Proprio nel corso di questa settimana, l’Ambasciatore UE in Ucraina aveva riferito all’ agenzia di stampa ucraina UNIAN che se da una parte la Russia sembrava «lenta e poco decisa» a garantire una piena implementazione degli accordi di Minsk, d’altra parte le autorità ucraine avrebbero scelto l’approccio «sbagliato» per la risoluzione del conflitto del Donbass, rendendo impossibile una rimozione delle sanzioni al momento.Nello specifico, Mingarelli ha riferito che le elezioni locali dovranno svolgersi nel momento in cui «nelle zone occupate nelle regioni di Donetsk e Lugansk potranno partecipare partiti ucraini e i media saranno liberi di partecipare alla campagna elettorale». «Ciò significa che le elezioni avverranno anche se i partiti politici ucraini riusciranno a presentare candidati eleggibili». Allo stesso modo, il diplomatico ha aggiunto che i partecipanti ai colloqui per il conflitto in Donbass dovrebbero raggiungere una soluzione politica che possa permettere lo svolgimento delle elezioni. (fonte “vedomosti”)

X